Speech: Gli imprenditori maturi si raccontano ai ragazzi

Lucarellil Speech

Il 28 febbraio e il 7 marzo scorsi l’INRCA ha svolto, presso la sede di Via Santa Margherita 5 ad Ancona, due focus-group, cioè due discussioni con 15 ragazzi  tra i 18 e i 29 anni che non sono iscritti a percorsi formativi e che ancora non lavorano al fine di raccoglierne opinioni e bisogni in ambito formativo e lavorativo.

Partecipanti speech
I partecipanti

Durante i focus-group sono emerse passioni e difficoltà incontrate dai ragazzi, a cui i ricercatori dell’INRCA hanno voluto dare un seguito, organizzando un terzo incontro che ha avuto luogo il 16 marzo, dal titolo: “Gli imprenditori maturi si raccontano ai ragazzi: un incontro intergenerazionale sul fare impresa“.

Obiettivi specifici di tale incontro erano:

  • valorizzare l’esperienza professionale degli imprenditori maturi;
  • favorire la trasmissione di competenze imprenditoriali da questi ai giovani coinvolti nei focus-group del progetto, attraverso testimonianze di vita reale in tema di impresa;
  • fornire ai ragazzi consigli e spunti di riflessione per orientarsi in ambito occupazionale, anche attraverso il contributo di esperti di mercato del lavoro e impresa.

Tale incontro ha visto l’intervento di 5 imprenditori maturi che operano o hanno operato in differenti settori economici (commercio, marketing, informatica, lavori marittimi, servizi educativi), 15 ragazzi e due docenti e formatori, il Dott. Giovanni Lucarelli e il Prof. Francesco Orazi.

Gli imprenditori hanno raccontato le circostanze in cui hanno avviato la loro attività, hanno descritto le difficoltà incontrate e come le hanno superato. Un filo rosso accomuna tutte le storie, benché diverse: la passione e la motivazione.

Una volta individuata la passione, quali caratteristiche deve avere dunque un buon imprenditore? Dalle testimonianze degli imprenditori emergono le seguenti caratteristiche: la tenacia, il sacrificio, la capacità di individuare soci e collaboratori.

Il Dott. Giovanni Lucarelli ha illustrato i quattro passi fondamentali per avviare un’impresa:

  • individuare una buona idea e riconoscere se un’idea è buona
  • individuare un buon team
  • individuare le risorse economiche
  • diffondere il proprio “prodotto”

Lucarelli speaking during speech

Da idea a business (Giovanni Lucarelli)

Il Prof. Francesco Orazi ha spiegato perché possiamo definire l’Italia un paese che non è “di giovan”i e non è “per i giovani”. L’invecchiametno della popolazione e un “sistema paese” che non supporta i giovani nel realizzare le proprie idee, non deve tuttavia scoraggiare i ragazzi. I giovani italiani sono infatti, tra i più perspicaci innovatori e ci sono oggi nuovi strumenti e nuovi canali per realizzare e promuovere le innovazioni. Orazi riporta qualche esempio di prodotti innovativi sorti nell’ambito di fab-lab (fabrication laboratory).

Per approfondimenti: http://www.giovannilucarelli.it/wordpress/2017/03/da-idea-a-business-1/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.